domenica 22 dicembre 2013

Auguri di Buone Feste


Ecco è Natale... è la gioia e la festa di questo giorno Santo, la gioia per un avvenimento che si rinnova tutti gli anni il 25 Dicembre, è la festa soprattutto dei bambini e di noi adulti, festa intesa come momento di riflessione e soprattutto, incontro d'amore e di felicità, per tutti noi e per tutto il mondo. La storia del Natale non perde mai il suo fascino e continua, attraverso i secoli, ad attrarci, a farci sentire sempre più uniti alla ricerca di una pace e di una serenità duratura nel tempo. Un augurio di vero cuore per un Buon Natale con la speranza che porti a tutti pace e serenità. Per l’anno nuovo è  con un tenero pensiero per tutti voi che vi auguro 12 mesi di felicità, 52 weekend di serenità, 365 giorni d'amore, 8760 ore di pace, 525600 minuti di successo, 31536000 secondi d'amicizia. Arrivederci all'anno nuovo.
Here it is Christmas ... is the joy and celebration of this Holy Day, the joy of an event that is renewed every year December 25, is the feast above all for children and us adults, feast understood as a moment of reflection and, above all, a meeting of love and happiness, for all of us and for the whole world. The Christmas story never loses its charm and continues through the centuries to draw us, to make us feel more united in search of peace and serenity of a long-lasting. A wish of true heart for a Merry Christmas with the hope that brings everyone peace and serenity. For the New Year is with a cute thought for all you who I wish you12 months of happiness, serenity 52 weekend, 365 days of love, peace of 8760 hours, 525,600 minutes of success, 31.536 million seconds of friendship.See you at after the festivities


giovedì 19 dicembre 2013

Museo di Palazzo Reale a Genova. Museum of Palazzo Reale in Genoa


Questa grande dimora patrizia fu edificata, ampliata e decorata, oltre che dai Savoia nell’Ottocento, anche da due dinastie genovesi: i Balbi tra il 1643 ed il 1650 e i Durazzo tra la fine del Seicento e l’inizio del secolo successivo. Ai giorni odierni è divenuto Palazzo Reale conservando i suoi interni di rappresentanza, completi di affreschi e stucchi, dipinti, sculture, arredi e oggetti. Da ammirare le volte delle stanze e delle gallerie che furono affrescate da alcuni nomi più importanti della decorazione barocca e rococò. Nel Museo di Palazzo Reale tra gli oltre cento dipinti si trovano anche opere dei migliori artisti genovesi del Seicento insieme a capolavori dei Bassano, Tintoretto, Luca Giordano, Anton Van Dyck, Ferdinand Voet e Guercino.

La visita prosegue con l’atrio monumentale avente stucchi settecenteschi, il cortile d’onore, il giardino pensile; mentre nell’appartamento nobile, al secondo piano, si trovano gli ambienti di rappresentanza come la Sala del Trono, il Salone da Ballo e la Galleria degli Specchi. Inoltre si può visitare, con prenotazione, l’appartamento dei Principi Ereditari detto anche del Duca degli Abruzzi fatto allestire dai Savoia al primo piano nobile del palazzo e l’appartamento reale conserva ancora intatti arredi, tessuti e decorazioni ottocenteschi. Nell’occasione ricordo che sabato 28 dicembre 2013 tutti luoghi d’arte statali saranno aperti gratuitamente per l’intera giornata per “Una notte al Museo”, l’ingresso gratuito sarà esteso anche per l’ingresso serale dalle ore 20:00 alle 24:00.

Museum of Palazzo Reale in Genoa

This great aristocratic mansion was erected, enlarged and decorated, as well as in the nineteenth century by the Savoy, Genoa by two dynasties: the Balbi between 1643 and 1650 and Durres from the late seventeenth century and the beginning of the next century. To the present day it has become today's Royal Palace preserving its internal representation, complete with frescoes and stucco, paintings, sculptures, furniture and objects. Be admired the times of the rooms and galleries that were frescoed by some of the biggest names in the Baroque and Rococo decoration. In the Royal Palace Museum among the more than one hundred paintings can be found also works by the best artists of the seventeenth century Genoese along with masterpieces of Bassano, Tintoretto, Luca Giordano, Anthony van Dyck, Ferdinand Voet and Guercino. The visit continues with the monumental atrium having eighteenth-century stucco, the courtyard, the roof garden, while noble in the apartment on the second floor, you will find the reception rooms as the Throne Room, the Ballroom and the gallery of mirrors. Also you can visit with booking, the apartment of the Prince Hereditary also known as the Duke of Abruzzi had installed by the Savoy on the first floor of the palace and the royal apartment still intact furnishings, fabrics and decorations nineteenth century. On this occasion I remember that Saturday, December 28, 2013 all state art venues will be open free of charge for the whole day for "Night at the Museum", free entry to will be extended to the entrance evening from 20:00 to 24:00.

mercoledì 18 dicembre 2013

In Florence, unusual museums and palaces ...


Pitti Palace, used as Museums, was the residence of the Grand Dukes of Tuscany, Medici, Lorena and 1860-1919 of the Kings of Italy. In the Palace you can visit upon reservation, the Museo degli Argenti, the Palatine Gallery and Royal Apartments, the Gallery of Modern Art, the Costume Gallery, the Porcelain Museum. The Silver Museum retains Medici Treasure: cameos, vases of precious stones, rock crystals, the amber, ivory vases and jewelry collection that belonged to the last heir of the Medici family. The Gallery preserves a extraordinary collection of immense value of paintings, statues, vases and other precious; walls and ceilings finely painted and decorated, making it even more scenographic rooms of the gallery. Among the various works by are those of Titian, Raphael, Rubens and Pietro da Cortona. In the Gallery of Modern Art are works of neoclassicism, romanticism and a collection of Macchiaoli. The Costume Gallery retains clothes and accessories from the eighteenth century to the present day and theatrical costume. The Porcelain Museum is located at the Apartment house, said the Knight, on the top of the Boboli Gardens with exposure precisely objects of great value to porcelain. Behind extensive Palazzo Pitti, Boboli Gardens, a green area with statues, grottoes and fountains, you might define an open-air museum in the Museum of Palazzo Pitti same.

 

 

martedì 17 dicembre 2013

Passeggiando per Torino ecco…..il Borgo Medioevale


A Torino, città ricca di storia e musei, si scopre un angolo tra i più pittoreschi della città: il Borgo Medioevale, questo complesso fu costruito in occasione dell’Esposizione Generale dell’Industria italiana del 1884. Nel Borgo si è voluto riprodurre, in sintesi, un esempio di villaggio piemontese del 1400 intorno alla Rocca così il visitatore ha l’illusione di ritornare nel tempo lontano dove tutto è inserito nel bellissimo Parco del Valentino.
Veduta del Parco del Valentino

Le case sono copie d’abitazioni medioevali esistite o tuttora esistenti in Piemonte, inoltre racchiude spazi, decorazioni e scorci presenti in vari castelli piemontesi e valdostani, in particolare nei castelli di Fenis, Verrei, Issogne e Manta. Passeggiando lungo la stradina si possono vedere le botteghe degli artigiani che vivono e lavorano all’interno del borgo, i cui mestieri sono tanto antichi e affascinanti; continuando si arriva alla Rocca per ammirare le sale arredate in stile del Castello come il camerone dei soldati, la sala baronale o la sala da pranzo. Al di fuori delle mura, vicino all’ingresso, è situata la Croce, le mura sono copiate da simili in Bussoleno (Val di Susa) e la Torre d’angolo ad uno simile nel Castello di S. Giorgio in Val di Susa. Nell’interno del Borgo troviamo La Fonte,
fontana a base rettangolare, copiata da quelle esistenti in Oulx e Salbertrand in Val di Susa, la casa dei pellegrini intonacata e dipinta da esempi esistenti in Saluzzo ed Avigliana. Inoltre ritroviamo, seguendo il percorso, la casa di Bussoleno
(bottega del ferro battuto),
la casa di Frossasco (bottega del legno), La casa d’Alba (stamperia del Borgo), la Torre d’Alba, la casa di Courgne (bottega dei preziosi e delle armi), la chiesa del villaggio, la casa di Avigliana (biglietteria), la fontana d’Issogne con l’albero di melograni, in ferro battuto, copiata da quella esistente nel castello d’Issogne in Val d’Aosta, la casa di Ozegna (ristorante S. Giorgio). Una visita ai giardini e all’Orto Botanico ci farà ammirare una vastità di piante, alberi da frutto, siepi e aiuole dove crescono fiori che vanno dall’elleboro alla peonia, dall’aquilegia ai muscari, dalle erbe aromatiche ai ribes e fragole, dalla lavanda all’iris. Concludendo questo percorso, nel Borgo Medioevale dalle magiche atmosfere antiche, e rientrando nella realtà quotidiana si avrà la sensazione di essere stato proiettato nel passato.

venerdì 13 dicembre 2013

Un consiglio....regala Roma! L'ho trovata una idea originale...

www.rome4all.com
Acquista un buono regalo valido per la prenotazione di tutti i servizi presenti sul sito www.Rome4all.com.
Il valore del regalo lo decidi tu e se il prezzo di una prenotazione è diverso dall'importo indicato sul buono regalo, la procedura è semplice: è sufficiente pagare la differenza o usare il credito restante per altre prenotazioni.
Il buono regalo verrà inviato tramite e-mail a chi vuoi tu. 
Festeggia un compleanno, un anniversario, una laurea e rendi ogni occasione speciale con un’esperienza fantastica a Roma.
Weekend a Roma, tours e visite guidate, escursioni personalizzate, pacchetti per tutta la famiglia … potrai davvero regalare un soggiorno indimenticabile e programmarlo fin nei minimi dettagli.
Il buono regalo ha validità di 12 mesi dalla data di emissione.
 

sabato 7 dicembre 2013

Un weekend a Cesena e dintorni (Emilia Romagna)


Cesena, situata tra Ravenna, Forlì, il Mare Adriatico e l’Appennino, è un piccolo centro e un punto di partenza per visitare i comuni limitrofi, dal mare ai monti alla ricerca di posti nuovi con le loro culture, arte e gastronomia. Nel centro storico della città si ammira la Fontana Masini, la Loggetta Veneziana, la Torretta del Nuti e la Cattedrale di S. Giovanni Battista con la Cappella della Madonna del Popolo. Interessante è il Museo della Marineria l’unico museo galleggiante in Italia e si trova nel tratto più antico e caratteristico del porto  di Cesenatico. Il Museo è composto di due sezioni: la Sezione Galleggiante che conserva permanentemente dieci barche storiche, simbolo delle imbarcazioni che venivano maggiormente utilizzate nell’Adriatico tra la fine dell'Ottocento e la prima metà del Novecento; la Sezione a Terra, invece, è quella in cui il pubblico può vedere vari aspetti della marineria mediante le installazioni didattiche e lesposizione di alcuni oggetti quali ancore antiche e moderne, tra cui due relitti risalenti al Seicento.Altri luoghi interessanti da visitare sono: la Rocca Malatestiana, l’Abbazia di S.Maria del Monte e la Biblioteca Malatestiana. L’imponente Rocca ha la “corte” e due torrioni centrali “maschio” con esposizione di reperti storici e “femmina” dove è allestito il Museo di Storia dell’Agricoltura, si può percorrere i camminamenti interni alla cintura muraria. Una sosta per assaggiare gli strozzapreti, la pida tradizione romagnola, la carne secondo l’uso locale e il dolce.  L’Abbazia di S.Maria del Monte, con la sua bella struttura, è visibile da ogni parte della città e al suo interno si può vedere la collezione di ex-voto che risalgono anche ad oltre cinque secoli orsono. La Biblioteca Malatestiana è stata riconosciuta dall’Unesco “Memoria del Mondo” per il valore della sua struttura architettonica e per i codici di gran pregio, molti sono ornati da finissime miniature. Uno splendido portale introduce all’interno, a tre navate, che con le undici campate ricorda la struttura di una basilica. Nei dintorni di Cesena si può visitare Bertinoro, borgo situato sul un colle, con le Terme della Fratta racchiuse nel grande parco ai piedi della collina, Gatteo e San Mauro Pascoli paesi di mare ma anche Cesenatico. Percorrendo, dalla valle del fiume Savio a quella del Rubicone, si incontreranno tra l’altri centri: Mercato Saraceno, Sarsina, Bagno di Romagna, Savignano sul Rubicone, Montiano, Roncofreddo, Sogliano al Rubicone. Queste cittadine o borghi si trovano tra colline e monti, tra fiumi e mare e con le loro bellezze artistiche, tradizioni e manifestazioni ne fanno posti suggestivi da visitare. Il visitatore troverà una varia e gustosa gastronomia del territorio che si abbina all’ottimo vino.

 

giovedì 5 dicembre 2013

Postcards and history from Campobasso

Torre di Delicata Civerra (n.1). Tower of Delicata Civerra (1)

Delicata Civerra  e Fonzo Mastrangelo

La tragedia di Delicata Civerra e Fonzo Mastrangelo ebbe luogo a Campobasso al culmine delle lotte tra due Confraternite: Crociati e Trinitarie quando i matrimoni fra i giovani appartenenti alle diverse famiglie erano proibiti. Nel 1587 una bellissima fanciulla di nome Delicata Civerra, di famiglia Crociata, s’innamora, ricambiata, di un giovane Trinitario Fonzo Mastrangelo, ma i due giovani amanti si guardavano bene dal far conoscere il loro amore alle rispettive famiglie e, furtivamente, cercavano di vedersi. Purtroppo vennero scoperti dal padre della ragazza mentre Alfonso raccoglieva un piccolo mazzo di fiori che Delicata gli aveva lanciato in segno di affetto. Delicata fu rinchiusa, dal padre, in un umido sotterraneo e si ammala, ma sempre decisa a difendere il suo amore. La sera del 12 marzo 1587, la giovane sta per morire ed ecco che arriva Fonzo Mastrangelo e le infila un anello al dito, giurandole eterna fedeltà e dopo morta disse: “Delicata, Delicata! domani il convento avrà un cappuccino in più!”. Infatti dopo i funerali di Delicata Civerra si allontanò subito dalla città e si rifugiò nel Convento dell’Ara Coeli di Roma, dove nel 1589 morì.


Delicate and Civerra Fonzo Mastrangelo

The tragedy Delicata Civerra and Fonzo Mastrangelo took place in Campobasso at the height of the struggles between two Brotherhoods: Crusaders and Trinitarian when marriages among young belonging to different families were forbidden. In 1587 a beautiful girl named Gentle Civerra, family Crusade, falls in love, reciprocated, a young Trinitarian Fonzo Mastrangelo, but the two young lovers were careful make known their love to their families and, furtively, trying to behold. Unfortunately, they were discovered by the girl's father while Alfonso gathered a small bouquet of delicate flowers that had launched as a sign of affection. Delicata she was locked, by his father, in a wet basement and gets sick, but still determined to defend her love. On the evening of March 12, 1587, the young man is about to die and here she comes Fonzo Mastrangelo and slips a ring on your finger, swearing eternal fidelity and after death he said: "Delicata, Delicata! tomorrow the convent will have a cappuccino in more. " In fact, after the funeral of Delicata Civerra suffered walked away from the city and took refuge in the Convent of Ara Coeli in Rome, where he died in 1589.


mercoledì 4 dicembre 2013

Cartolina da...Napoli

Il golfo di Napoli visto da S.Antonio a Posillipo, fotgrafato da me nel 1997

lunedì 2 dicembre 2013

Un viaggio per riscoprire le montagne italiane. A voyage to rediscover the Italian mountains


L’Italia offre al visitatore città d’arte, posti stupendi di fauna e flora, laghi ma anche le montagne offrono paesaggi da scoprire o riscoprire sia nel periodo invernale che estivo. Italy offers the visitor a city of art, magnificent places of fauna and flora, but also lakes mountains offer landscapes to discover or rediscover both in winter and summer.

 Ecco alcune località : Here are some locations:

Cervinia in Valle d’Aosta con il bel Lago Blu e il Lago Goillet un suggestivo bacino. Cervinia in the Aosta Valley with the handsome Blue Lake and Lake Goillet a picturesque basin.

Livigno in Lombardia, per la sua caratteristica è conosciuto anche come “il piccolo Tibet” Bormio che con le sue piste offre anche stabilimenti termali. Livigno in Lombardy, for its characteristic is also known as "Little Tibet"; Bormio with its ski also provides spas.  

Nel Trentino Alto Adige si trova: Madonna di Campiglio detta la perla delle Dolomiti e fuori dal centro abitato si trovano una varietà di laghi, ruscelli, malghe; Moena, San Martino di Castrozza; località termali Levico Terme, Peio e Comano Terme. In Trentino-Alto Adige is located in Madonna Di Campiglio known as the pearl of the Dolomites and out of the town center are a variety of lakes, streams, pastures; Moena, San Martino di Castrozza; Levico Terme thermal resorts, and Comano Pejo Terme.

Il Parco nazionale dei Monti Sibillini è un'area protetta con i suoi sentieri escursionistici e naturalistici che tutela il massiccio dei Monti Sibillini e si estende tra le regioni di Marche e Umbria. The National Park of Monti Sibillini is a protected area with its hiking trails and nature protection that the massive Monti Sibillini and extends between the regions of Marche and Umbria.

In Abruzzo si trova: Ovindoli; Il Gran Sasso con Campo Imperatore inserito al Centro del Gran Sasso dominato dalla sua cima più alta, il Corno Grande con i suoi 2912 m di altezza s.l.m, è la vetta più alta dell'Appennino e custodisce il ghiacciaio più meridionale d’Europa “Il Calderone”; Pescocostanzo organizza suggestive escursioni anche con le racchette da neve alla scoperta degli Altipiani Maggiori d'Abruzzo; Scanno località turistica montana abruzzese, con il borgo più bello d'Italia noto per il  fascino del suo centro storico e per la presenza del lago dal color verde - azzurro  tra i monti del Parco Nazionale d'Abruzzo e il  massiccio del  Genzana. Abruzzo is Ovindoli; Gran Sasso Campo Imperatore was added to the Center of the Gran Sasso dominated by its highest peak, Corno Grande, with its 2912 m above sea level, is the highest peak of the Apennines, and keeps the glacier Europe's southernmost "The Cauldron"; Pescocostanzo also organizes interesting excursions with snowshoes to explore the highlands of Abruzzo More; Scanno mountain resort in Abruzzo, with the most beautiful village in Italy known for the charm of its historic center and the presence of the lake from green color - blue in the mountains of the Abruzzo National Park and the massive Genzana.

Il Terminillo nel Lazio noto anche come "la montagna di Roma", con i suoi impianti è tra le stazioni turistiche invernali ed estive più importanti dell'Italia centro-meridionale. Terminillo in Lazio also known as "the mountain of Rome", with its plants is one of the tourist resorts in winter and summer the most important in central southern.

Campitello Matese nel Molise, dal piccolo paese di San Massimo si sale lungo una strada ampia e panoramica per circa 12 chilometri, che conduce all’ampio pianoro di Campitello. Qui si trovano piste e impianti di risalita ma anche una natura meravigliosa come faggi, castagni, cerri e roverelle che si intervallano ad ampie zone. Campitello Matese in Molise, from the little village of San Massimo one must climb along a wide road and overview for about 12 miles, which leads to the large plateau of Campitello. Here you find the slopes and lifts, but also a wonderful nature as beeches, chestnuts, oaks and oaks that are interspersed with large areas

In Calabria si trova: Lorica situato sul lago Arvo, tra il comune di S. Giovanni in Fiore e Pedace, dalla stazione del Cavaliere è possibile raggiungere, in cestovia, il rifugio sulla cima del monte Botte Donato, la più alta montagna della Sila da cui si ammira un panorama di suggestiva bellezza. In Calabria is located: Lorica located on Lake Arvo, between the Municipality of St. Giovanni in Fiore and Pedace, of the Knight from the station you can reach in cestovia, the shelter on top of Mount Botte Donato, the highest mountain in the Sila where they can enjoy a panorama of suggestive beauty.

Al lettore il piacere di approfondire queste notizie sulle località che offrono paesaggi di laghi alpini, boschi, incantevoli borghi ricchi di tradizioni e storia, come corollario di queste bellezze i pregiati tipici prodotti gastronomici vanto della cucina italiana. The reader the pleasure of deepen these news about the places that offer landscapes of alpine lakes, forests, charming villages rich in history and traditions, as a corollary of these beauties the typical gastronomic products pride of the fine Italian cuisine.

domenica 1 dicembre 2013

Secret Rome, the hidden beauties


Hidden among the streets of the center, through the charming squares of the districts, in the interlacing of the villages or to outlying suburbs there is a secret Rome full of lesser-known wonders that go unnoticed and remain in the shadow of the most famous second floor. Here are some:

The "Fountain of the Turtles" Piazza Mattei, a short distance from Via Arenula and the streets of downtown. A little oasis of calm just a few steps Via Vittorio Emanuele behind ghetto, dominated by Palazzo Mattei erected opposite at the fountain: a delicate embroidery of marble and bronze, topped with small turtles from which flows the Acqua Vergine. In Rome, the Aventine Hill, a pleasant surprise awaits you just after the Orange Garden is the gate of the Priory of the Knights of Malta and through the keyhole you can see the most famous and suggestive view of St. Peter. Looking at it through this slot you can enjoy a fantastic view of the dome of St. Peter's framed by hedges of the gardens of the Priory. The Piazza dei Cavalieri di Malta for a boundary wall decorated with neo-classical obelisks and military trophies, decorations visible on the architectures are rich symbols of esoteric meanings, especially related to Freemasonry. In Peter's Square of Illyria, dedicated to the founder of the Basilica of Santa Sabina, is the Orange Garden or Park Savelli that welcomes visitors with the scowl of a mask: a fountain by Giacomo della Porta, perhaps depicting Ocean, entering you will find many orange trees that give the name to the Garden and were planted in memory of S. Dominic founded his monastery here. Crossing the central avenue you come to the Belvedere and the view from here is laying on one of the most beautiful views of Rome and the Tiber since ancient temples that stood in the Forum Boarium, Santa Maria in retained, Janiculum Hill and imposing, in the distance, the dome of St. Peter. The route to admire "Mosaics" in Rome, including the Basilica of Santa Maria Maggiore, the Basilica of SS. Cosma and Damian (adjacent holes), the church of Santa Prassede and attached chapel of San Zeno, in a short distance church of Santa Pudenziana, San Clemente, Santa Maria in Trastevere, the Mausoleum of Santa Costanza in the complex of St. Agnes outside the Walls in Via Nomentana. The Theatre of Marcellus is perhaps the oldest theater come down to us. Its construction was begun by Caesar, but completed by Augustus in 11 BC dedicating it to his late nephew Marcellus. It is located in the Campus Martius, between the Tiber and the Capitoline Hill. The Borgo district is a small district between the city and the Vatican side of the Tiber in fact includes way of conciliation, that in contrast to what one would assume is not part of the Vatican City and the surrounding areas and Castel Sant'Angelo. The most important monument is the Castel Sant'Angelo, to visit the Church of Santo Spirito in Sassia a twelfth-century basilica of Rome with the bell tower of the '400, in its interior you can admire numerous works of art such as the frescoes in the chapel of the Nativity with Gonzaga, the Pietà, the Resurrection.

sabato 30 novembre 2013

Manifestazioni natalizie 2013 in Italia- Christmas events 2013 in Italy


A Torino in Piazza Borgo Doria mercatini di natale dal 04 al 23 dicembre 2013, Torino Esposizione dal 16 dicembre al 06 gennaio 2014 Natale in giostra. In Turin in Piazza Borgo Dora Christmas markets December 4 to 23, 2013, Turin Exhibition from December 16 to January 6, 2014 in Christmas carousel.

A Udine: mercatini di Natale dal 08 al 24 dicembre 2013: 15 casette rosse con botteghe artistiche e le loro creazioni. In Udine: Christmas markets 8 to 24 December 2013: 15 red houses with art workshops and their creations.

A Genova: i mercatini di Natale si troveranno a: Piazza Piccapietra mercatino di San Nicola ONLUS dal 06 al 23 dicembre 2013, Piazza Matteotti/ Palazzo Ducale mercatino di Natale dal 08 al 24 dicembre 2013, Viale Caviglia/Giardini di Brignole fiera di Natale dal 01 al 24 dicembre 2013, Fiera di Genova Natale idea- idea neve dal 12 al 22 dicembre 2013, Museo Diocesano Tempo di Natale dal 07 dicembre 2013 al 12 gennaio 2014. In Genoa: the Christmas markets will find themselves Piazza Piccapietra market of San Nicola NPO 6 to 23 December 2013 Piazza Matteotti / Ducal Palace Christmas Market December 8 to 24, 2013, Viale Caviglia / Gardens Brignole Christmas fair from December 1 to 24, 2013, Fiera di Genova Christmas idea idea-snow December 12 to 22, 2013, the Diocesan Museum Christmas time since December 7, 2013 to January 12, 2014.

A Torriglia (Genova): 6° edizione mercatino di Natale nei giorni:  30 novembre -1 dicembre, 7/8 dicembre 2013 orari dalle 10,00 alle 19,30, mercatino artigianale. A Torriglia (Genoa): 6th edition Christmas market in the days: November 30, -1 December, 7 / December 8, 2013 from 10.00 to 19.30 hours, craft market.

A Savona: mercatini di Natale a Savona, il 23 e 24 dicembre 2013 fiera di Natale, il 01, 08, 15 dicembre 2013 mercato straordinario natalizio. In Savona: Christmas markets in Savona on 23 and December 24, 2013 Christmas Fair, on 01, 08, December 15, 2013 Christmas Market extraordinary.

A Mapello (Bergamo) il 01.12.2013: Sotto le Torri...Torroni, nel centro storico mercatino di Natale, villaggio di natale per bambini, mostra d’arte. A Mapello (Bergamo) on 01.12.2013: Under the ... Nougat Towers in Old Town Christmas market, Christmas village for children, art show.

A Milano: i mercatini di Natale si troveranno a: Piazza Castello fiera degli Oh Bej! Oh Bej! Dal 05 al 08 dicembre 2013, mercatino intorno al Duomo da metà dicembre 2013 al 06 gennaio 2014, Fiera Rho artigianato in fiera dal 30 novembre al 09 dicembre 2013. In Milan: the Christmas markets will in Piazza Castello proud of Oh Bej! Oh Bej! From December 5 to 8, 2013, flea market around the Cathedral since mid-December 2013-06 January 2014 Rho Fiera craft fair from 30 November to 09 December 2013.

A Montalbano di Zocca (Modena) dal 08.12.2013 al 31.01.2014: Segui la stella nel borgo dei presepi, mostra di presepi lungo le vie dell'antico borgo. Nei giorni festivi e prefestivi saranno offerti vin brulè e dolci e verrà aperto il mercatino dell'associazione con prodotti della gastronomia locale e statue del presepe realizzate in gesso. A Montalbano Zocca (Modena) from 08/12/2013 to 01/31/2014: Follow the star in the village of cribs, crib exhibition along the streets of the village. On holidays and public holidays will be offered mulled wine and sweet and will open the market association with local food and statues of the nativity scene made ​​of plaster.

A Luzzara (Reggio Emilia) il 01.12.2013: Sotto il segno del Natale, stand di artigiani e artisti e stand prodotti tipici, animazioni con canti, balli a tema natalizio. A Luzzara (Reggio Emilia) on 01.12.2013: Under the sign of Christmas, stands of craftsmen and artists and local produce stands, entertainment with singing, dancing Christmas theme.

A Serravalle (Ferrara) dal 24/12/2013 al 12/01/2013: Presepi a Serravalle Ferrarese, presepio artistico meccanico, presepio artistico e Paese Presepio esposizione di presepi in vari giardini del paese. In Serravalle (Ferrara) from 24/12/2013 to 12/01/2013: Nativity in Serravalle Ferrarese, artistic mechanical crib, crib artistic and Country Crib exhibition of nativity scenes in various gardens in the country.

Ad Assisi dal 06.12 al 08.12.2013: La magia del Natale ad Assisi, mercatini artigianali, attività varie per bambini e il trenino che condurrà Babbo Natale in piazza del Comune per la distribuzione dei doni ai bambini. Assisi from 06:12 to 12/08/2013: The Magic of Christmas at Assisi, craft markets, various activities for children and the train that will lead Santa Claus in the town square for the distribution of gifts to children.

A Greggio (Rieti): mercatini di Natale a Greggio, “Greggio.. il presepio” mostra mercato dell’artigianato ed oggettistica per il presepio.  At Greccio (Rieti): Christmas markets in Greccio, "Greccio .. the crib "shows craft market and decor crib.

A Piazza Navona a Roma fino al 06.01.2014 mercatini di Natale con numerose bancarelle. At Piazza Navona in Rome until 01/06/2014 Christmas markets with numerous stands.

A Napoli: mercatino in Via San Gregorio Armeno a Spaccanapoli dal 05 al 28 dicembre 2013, tradizionali botteghe artigianali per il presepe e scenografiche elaborazioni dei personaggi del presepe. In Naples: street market in Via San Gregorio Armeno in SpaccaNapoli December 5 to 28, 2013, traditional artisans for the crib and scenic elaborations of the characters of the nativity scene.

A Matera: presepe vivente nei Sassi di Matera dal 27 al 29 dicembre 2013. At Matera: nativity scene in the Sassi of Matera 27 to 29 December 2013.

A Lecce: mercatini di Natale, Fiera di Santa Lucia dal 13 al 24 dicembre 2013. In Lecce: Christmas markets, Fair Saint Lucia 13 to 24 December 2013.

A Piazza Armerina (Enna): Mercatino di Natale a Piazza Armerina - "Mercatino di Natale piazzese", dal 7 dicembre 2013 al 7 gennaio 2014, presso i locali di Monte Prestami in via Cavour e in piazza Garibaldi in pieno centro storico. Presepe, arte e mestieri siciliani. At Piazza Armerina (Enna): Christmas Market in Piazza Armerina - "Christmas Market piazzese," from 7 December 2013-7 January 2014 at the premises of Monte Lend Via Cavour and Garibaldi square in the historic center. Nativity, arts and crafts Sicilians.

A Cagliari: mercatini di Natale dal 08 al 18 dicembre 2013 , prodotti artigianali anche enogastronomiche, pietre preziose e non incastonate in monili artigianali. In Cagliari: Christmas Markets December 8 to 18, 2013, also culinary craft products, precious stones set in jewelry and crafts.

Si consiglia di contattare sempre gli Organizzatori della città per avere conferma dell’evento.  We recommend that you always contact the Organizers of the city to confirm the event.




venerdì 29 novembre 2013

Un weekend a Perugia

Perugia, ricca di storia, offre al visitatore tante attrattive tutte da scoprire e paesaggi molto belli.
Di fondazione etrusca, occupa la sommità del colle dal quale si diramano gli attuali corsi dovuti all’espansione medievale della città, mentre le strade del centro hanno ancora l’impronta etrusco – romana.

Nella piazza principale spicca la Fontana Maggiore (seconda metà del XIII sec.) su disegno di Nicola e Giovanni Pisano, per ricevere le acque provenienti dall'Acquedotto del Monte Pacciano, costituita da due vasche poligonali sormontate al centro da una tazza in bronzo, sopra di essa si trova il gruppo marmoreo con tre ninfe, inoltre si può notare la rappresentazione dei lavori agricoli dell’anno e i relativi segni zodiacali. Da visitare: la Cattedrale con la rinascimentale Loggia di Braccio Fortebraccio (1423), nel chiostro della Cattedrale potrete visitare il Museo Capitolare, sede di importanti opere d'arte, l’ex Seminario (XVI sec), il Palazzo Arcivescovile e il Palazzo dei Priori o Comunale (1293). Nel palazzo comunale si trova la Galleria Nazionale dell’Umbria, importante per la pittura gotica, queste opere coprono un periodo che va dal XIII al XIX secolo, al terzo piano sono raccolte le opere che vanno dal XIII al XV secolo; mentre al secondo piano quelle dal XVI al XIX secolo. Da visitare anche il Museo Archeologico, nell’ex convento di San Domenico, con reperti preistorici, etruschi e romani. Per una sosta troveremo ristoranti che offrono i piatti tipici come
la parmigiana di gobbi, il tegamaccio una zuppa di pesce aromatizzata, la torta al testo una schiacciata di farina, acqua e olio d'oliva.
. Passeggiando per le stradine
Passeggiando per le stradine si trovano le botteghe in cui si può trovare oggetti di  ceramica caratteristica o qualche tessuto umbro, lavorazione del vetro, del legno e dell'oreficeria. Da visitare anche la Rocca Paolina fortezza voluta dal Papa Paolo III e realizzata da Antonio da Sangallo il Giovane. Di questa costruzione sono visibili un tratto delle mura di sostegno ed il bastione che incorpora Porta Marzia. La parte più suggestiva di quel che resta della Rocca Paolina sono i sotterranei, in particolare le scale mobili che dal parcheggio di Piazza Partigiani attraversano la Rocca sotto il porticato laterale del Palazzo del Governo e arrivano in Piazza Italia. A due passi dalla Fontana Maggiore troviamo il Pozzo Etrusco, una costruzione che fungeva in passato da serbatoio idrico, il Pozzo è percorribile grazie ad un sistema di scale che permettono di scendere fino al punto più profondo. La gastronomia tipica fa da corollario alle bellezze cittadine perché una città si conosce ed apprezza anche nella cucina legata al territorio.

martedì 26 novembre 2013

Eventi a Genova per visitare la città


Una Notte al Museo: a Palazzo Reale e Palazzo Spinola di Pellicceria il 30.11.2013: visite guidate e approfondimenti tematici, aperture straordinarie, concerti e attività per bambini nelle due splendide dimore Patrimonio dell'Umanità Unesco.

A Commenda di San Giovanni di Prè dal 23 al 01 dicembre 2013: Mostra di artigianato dell´antica Persia, mosaici e tappeti antichi e moderni, artigianato persiano, vasellami, allestimento di una casa tipicamente orientale con tappeti.

Al Museo Giannettino Luxoro a Nervi fino al 08.01.2014: Il fascino del Sampler. Itinerario tra ricami e ceramiche. Una rassegna di sampler, ognuno dei quali riproduce accuratamente un esemplare antico. Oltre alle ceramiche antiche, di produzione italiana e francese, sarà possibile ammirare anche libri di modelli, servizi da cucito, ventagli, fazzoletti e altri manufatti legati al tema del ricamo.

Alla Fiera di Genova dal 7 - 8 dicembre, e poi dal 13 al 22 dicembre: Natalidea – La fiera a Natale. Il Palasport è trasformato nel Santa Claus Village di Rovaniemi, con chalet tipici dei paesaggi montani con attività di spettacolo e di intrattenimento.

I presepi a Genova dal 30.11.2013 al 09.03.20 : Gli itinerari tematici e le visite guidate offrono tante opportunità per scoprire o riscoprire il fascino di una famosa e storica tradizione, le caratteristiche dei luoghi sede degli allestimenti dei presepi sul territorio sia cittadino che della provincia.

Circumnavigando - Festival internazionale di teatro e circo a Genova dal 21.12.2013 al 06.01.2014: spettacoli di teatro, teatro di strada e circo contemporaneo organizzato dall’Associazione Culturale Sarabanda di Genova.

 

lunedì 25 novembre 2013