martedì 13 ottobre 2015

Un soggiorno a Cremona

La città di Cremona fu dominata in passato dalla signoria dei Visconti Sforza, che ne fece una città fiorente anche nel campo musicale, Cremona è ancora conosciuta come la città dei violini per la tradizione liutaia legata alle famiglie Amati.



monumento a Stradivari
Passeggiando per la città si potrà ammirare il Battistero (1167),
che con la sua forma ottagonale si ricollega al culto Ambrosiano romanico e gotico lombardo,
il Palazzo Comunale,
il Teatro Ponchielli .

Museo Civico Ala Ponzone

Museo del Violino


Da visitare la Cattedrale, le cui sculture che decorano la facciata principale sono in stile romanico e gotico,
ed al cui interno troviamo la cripta con il monumento a San Omobono, patrono della città.


 Vicino alla Cattedrale si trova il Torrazzo.

Salendo fino in cima si ammira un bel panorama della città, è particolare il suo orologio astronomico raffigurante i segni zodiacali nell'interno del quadrante.
Continuando la passeggiata una visita al Museo Archeologico, ospitato nella chiesa sconsacrata di San Lorenzo.

 Cremona per i dolci è nota per il torrone,
simbolo della gastronomia cremonese ma  è anche per la sua insuperabile mostarda di frutta.



Nessun commento:

Posta un commento