sabato 14 maggio 2016

Un tour nei musei dell’Umbria

L’Umbria è una regione 
da visitare per i paesaggi nel verde, per gli antichi borghi e soprattutto per le sue bellezze artistiche, le basiliche ed anche musei importanti ed interessanti.
Queste sono solo alcune città da visitare anche per il loro museo:
Amelia:
Il museo archeologico di Amelia si trova nell’ex-Collegio Boccarini, 
ha itinerari tematici che propongono la storia dell’’antica città dal periodo preromano a 
quello della completa romanizzazione del centro, fino alla fase alto medievale. 
Bettona:
Il Museo Archeologico e la Pinacoteca comunale si trova a Palazzo Biancalana.
Nelle sale del museo archeologico 
ci sono i reperti etruschi e di epoche successive mentre in quelle della Pinacoteca ci sono stampe del XVII e XVIII sec., sculture del periodo medioevale, 
tele di importanti artisti.
Cannara:
Il Museo della Città di Cannara 
conserva materiali archeologici rinvenuti negli scavi di Hurvinum Hortense, municipio romano sorto nel I secolo a.C.  
Il Museo conserva anche affreschi, 
tele e sculture.
Lugnano in Teverina:
L’ Antiquarium comunale 
conserva materiali rinvenuti negli scavi della Villa rustica 
romana di Poggio Gramignano come mosaici, terrecotte, anfore e mosaici.
Orvieto:
Il Museo Archeologico Nazionale ha sede nel Palazzo Papale e conserva i reperti 
provenienti dalle necropoli di Cannicella, 
Crocifisso del Tufo, Fontana del Leone, Settecamini.

Interessanti sono anche le due tombe 
affresco tomba Hescana,

a camere dipinte.
Cascia:
Il Museo civico di Palazzo Santi conserva
reperti archeologici,
sculture in terracotta, stucco, lignee come la Madonna di Poggioprimocaso,
detta “Madonna rosa”.
Le opere della sezione scultura sono databili tra il XIII ed il XV secolo.

           


Nessun commento:

Posta un commento