sabato 30 luglio 2016

Un tour tra i Parchi, le Riserve Naturali delle montagne del Friuli

Il Friuli Venezia Giulia 
offre una grande varietà di parchi, riserve e aree naturali molto interessanti dove trascorrere piacevoli giornate nella natura e questi sono alcuni luoghi da visitare:
Il Parco Naturale delle Dolomiti Friulane 
è circondato da diverse cime, 
alcune tra le più alte della Regione. I centri visita sono presenti nei comuni dell’area presso di essi si possono ottenere informazioni su molti aspetti 
del parco e anche per visitare delle mostre.
Ci sono vari sentieri da percorrere 
per praticare passeggiate, escursioni tematiche e trekking naturalistico, inoltre ci sono bivacchi e ricoveri per delle soste.
Il Parco Naturale Regionale delle Prealpi Giulie

è caratterizzato da una catena montuosa con una interessante 
vegetazione 
con cascate e laghetti, flora e fauna. I Centri Visite sono distribuiti nei comuni del territorio del Parco e costituiscono la base per informazioni 
per i vari percorsi da effettuare, sui ricoveri montani e le foresterie.
La Riserva naturale marina di Miramare 
si estende davanti al suo omonimo castello 
in località Miramare, tra il porticciolo turistico di Grignano e Barcola. 
La Riserva include un’area marino-costiera i cui fondali giungono alla profondità massima di 18 metri. 
Il Centro Visite offre vari supporti didattici 
per i percorsi inoltre 
ci sono le sale che ospitano una mostra naturalistica sull’ambiente marino. 

In particolare il centro è dotato di una serie di acquari 
che ricostruiscono gli habitat caratteristici del Golfo di Trieste. 
Le Riserve della Valle Canal Novo e delle Foci dello Stella  
fanno parte di un più vasto e più complesso ambiente che è la laguna di Grado e Marano.
La riserva della valle Canal Novo 
si presenta come un'area lagunare con strutture per i visitatori.
La riserva delle Foci della Stella 
sono ambienti di notevole 
interesse naturalistico con ampie distese di canneti. 
La Riserva Naturale Regionale del Lago di Cornino  
è caratterizzata da diversità 
ambientale e naturalistica. 
Per informazioni c’è il centro visite che è il punto di riferimento per i vari itinerari da percorrere.
Il Lago di Cornino 
è un piccolo specchio d’acqua che ha avuto origine durante il ritiro dei ghiacci avvenuto circa 10000 anni fa.







venerdì 29 luglio 2016

L'area archeologica del Colosseo a Roma

I monumenti nella foto sono le eredità del passato che bisognerebbe tutelare affinché le future generazioni possano ammirarle e conoscere la storia della Roma imperiale.
foto by i promessi viaggi

Il Colosseo, o Anfiteatro Flavio, fu fatto costruire dall’imperatore Vespasiano nel ‘72 d.C., nell’area in cui sorgeva la Domus Aurea il palazzo di Nerone e fu terminato da Tito nel ’80 d.C.
L’Arco di Costantino vicino al Colosseo, fu realizzato dal Senato dell'Antica Roma per onorare la vittoria dell’Imperatore Costantino su Massenzio, nella battaglia di Ponte Milvio, nel 312 d.C.
foto by i promessi viaggi

La basilica di Massenzio fu iniziata da Massenzio e portata a termine da Costantino, fu uno dei più grandi edifici della Roma imperiale.
Solo la navata settentrionale è arrivata ai nostri giorni ed è quella che si vede.
La basilica misurava 100 metri per 65, aveva una navata centrale lunga 80 metri e il tetto poggiava su solo otto colonne di marmo.






giovedì 28 luglio 2016

Una gita nell’Arcipelago Pontino

L’Arcipelago Pontino si trova nel Lazio e con le sue isole si rende interessante per una piacevole vacanza o per un periodo di relax. Le isole sono un punto di partenza per le immersioni nel mare, per una gita in barca, per le escursioni e per conoscere la varietà di flora e di fauna mediterranea. 

Le isole dell’Arcipelago sono: Ponza, Palmarola, Zannone, Gavi, Ventotene,  santo Stefano.
A Ponza
si può fare il Tour dell’isola in minibus per vedere i faraglioni, le grotte di Pilato


 le spiagge
e altre bellezze che questo mare offre.
Inoltre per gli appassionati di trekking una passeggiata sul monte Guardia 
dove si trova anche un faro.
Anche a Palmarola 
si può fare il giro dell’isola per vedere i faraglioni di Mezzogiorno, 
la caratteristica parete rocciosa detta la Cattedrale.
Mentre l’isola di Zannone 
fa parte del Parco Nazionale del Circeo.
L’isola di Zannone è unica tra le isole ad essere costituita, oltre che da rocce vulcaniche, 
anche da rocce metamorfiche e sedimentarie risalenti a oltre 200 milioni di anni fa.
A Ventotene oltre al giro dell’isola  
o stare sulla spiaggia si può visitare il Museo Archeologico 
i cui reperti sono la storia dell’isola.
Una visita area archeologica 
di villa Giulia e al museo 
della immigrazione.
All’isolotto di santo Stefano 
dopo una passeggiata attraverso un apposito sentiero, si arriva a visitare
 l’ex penitenziario borbonico.
Questa è una breve descrizione per una gita all’arcipelago Pontino perché sarà il turista a scoprire le bellezze del mare, quelle archeologiche e quelle della flora e fauna mediterranea.


martedì 26 luglio 2016

La Reggia di Venaria Reale e le manifestazioni estive 2016

Questo imponente complesso della Venaria Reale, 
che è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, con l’interessante 
interno, i giardini 

Fontana del Cervo

ed il Parco la Mandria è la più visitata 
per la sua storia ed arte che conserva.
Inoltre nel periodo estivo vengono proposti vari spettacoli e manifestazioni che rendono piacevoli la visita alla Venaria.
Nel percorso espositivo c’è 
la Galleria Grande, la sala 
di Diana, l’appartamento 
della regina, l’appartamento 
del re, la cappella 
di Sant'Uberto, interessanti interni ed altre sale che furono della famiglia reale che nel anno 1659 fu fatta costruire da Carlo Emanuele di Savoia.
Queste sono alcune delle manifestazioni che si svolgono alla regia di Venaria Reale:
Fino al 31.12.2016 : 
La regia scuderia. Il bucintoro e le carrozze regali.
Fino al 14.08.2016: 
Sere d’estate alla Regia.
Il 14.08.2016: 
Il galà di ferragosto.
Fino al 09.10.2016: 
La freccia di Diana. Il trenino dei giardini. Giro del parco.
Fino al 09.10.2016:  
Il Fantacasino, l’attrazione del Boschetto dei giochi. 
Fino al 29.01.2017: 
Meraviglie degli Zar.
Fino al 29.01.2017: 
Sculture moderne alla Venaria Reale.
Questi sono alcuni motivi per trascorrere una giornata dedicata alla storia, all’arte e al divertimento che la Venaria Reale, 
vicino Torino, offre ai suoi visitatori.